Escursione al Rifugio Bietti Buzzi in Valsassina
Destinazioni,  Gite,  Italia,  Lombardia

Rifugio Bietti Buzzi da Esino Lario: escursione tra i sentieri della Valsassina con bambini

Sei alla ricerca di un semplice trekking in Valsassina adatto anche ai bambini? Non perderti l’escursione al Rifugio Bietti Buzzi percorrendo i sentieri della Grigna Settentrionale, nota anche come Grignone.

Il nostro trekking a Lecco parte dal Cainallo per arrivare al Rifugio Bietti Buzzi, uno dei rifugi della Lombardia facili da raggiungere anche per i bambini.

Pronto per uno splendido itinerario tra le montagne delle Valsassina?

Prosegui la lettura per la guida completa su questa gita in Valsassina con bambini.

Cainallo Esino Lario come arrivare

Dalla Strada Statale 36 svolta sulla provinciale 72 che costeggia il Lago di Como fino ad arrivare a Varenna.

Dopo aver superato l’abitato imbocca la strada provinciale 65 del Passo di Agueglio e in una decina di chilometri arrivi a Esino Lario. Segui poi le indicazioni per il Cainallo per raggiungere il rifugio.

A questo punto devi fermarti ad acquistare il biglietto per il parcheggio al distributore automatico posto all’ingresso del Rifugio Cainallo. Il costo è di 4,00 € per l’intera giornata.

Rimettiti in macchina e prosegui ancora per un paio di chilometri fino al Vò di Moncodeno dove termina la strada ed è possibile parcheggiare.

Questa passeggiata facile in Valsassina si snoda all’interno del Parco Regionale della Grigna Settentrionale.

Escursioni Lecco con bambini: come arrivare al Rifugio Bietti Buzzi da Cainallo

Prima di raccontarti il percorso che porta al Rifugio Bietti Buzzi ci tengo a sottolineare che questo trekking in Valsassina è adatto anche ai bambini in quanto non presenta particolari difficoltà, ma come tutti i sentieri di montagna bisogna avere la massima prudenza in ogni passaggio.

Tieni conto anche del fatto che la Grigna è una “montagna secca” per cui porta nello zaino acqua in abbondanza perché lungo il percorso non trovi fontanelle o sorgenti.

  • Partenza: Alpe Cainallo, Esino Lario
  • Tempo di percorrenza: 1:30 (noi con i bambini ci abbiamo messo 2 ore circa)
  • Dislivello: 370mt
  • Altitudine rifugio Bietti-Buzzi: 1719 mt

Sentieri Valsassina: Rifugio Bietti Buzzi percorso

Trekking con bambini all'interno di una faggeta in Valsassina

Dal parcheggio imbocca il sentiero n. 24 che nel primo tratto attraversa una fresca faggeta in costante salita.

Dopo circa 40 minuti risali gli alti gradoni fino ad uscire dal bosco nei pressi della Bocchetta di Prada con davanti uno splendido panorama sul Monte Croce. Questo valico a 1653 mt era usato come avamposto dai partigiani durante la guerra di Liberazione.

Prendendo il sentiero di sinistra dopo pochi minuti raggiungi il bivacco 89a Brigata Poletti, dedicato ai Caduti dove trovi alcune panchine per una sosta.

Riparti lungo il saliscendi del sentiero che ora si sviluppa lungo il crinale panoramico da cui ammirare scorci sul Lago di Como e sui monti che lo circondano.

Finalmente raggiungi il simbolo della Grigna Settentrionale, la Porta di Prada immersa in un meraviglioso scenario. Si tratta di una formazione rocciosa a forma di arco con al centro una croce. Una sosta in questo punto panoramico per le foto di rito è d’obbligo.

Oltrepassata la volta naturale su di una roccia puoi osservare un paio di fossili ben segnalati dai cartelli.

Il percorso da questo punto si fa più roccioso con alcuni ghiaioni da attraversare. Presta la massima attenzione perché alcuni massi potrebbero essere scivolosi.

Alzando lo sguardo verso la cresta della montagna non è difficile scorgere qualche camoscio. Prosegui cauto perché camminando potrebbero far cadere accidentalmente dei sassi sul sentiero.

Ti servirà ancora circa un’ora di cammino per raggiungere il Rifugio Bietti Buzzi a 1719 metri di altitudine con una bella vista panoramica sul Lago di Como da un lato e sulle pareti del Grignone dall’altro.

Se ami andare in montagna con la tua famiglia leggi l’articolo dedicato ai trekking in Lombardia con bambini. Troverai tanti spunti interessanti.

Il sentiero sulla Grigna Settentrionale che porta al Rifugio Bietti Buzzi

Bocchetta di Prada e gli archi della Grigna

La Porta di Prada è il monumento naturale simbolo della Grigna Settentrionale, alta circa venti metri e con al centro una croce in ferro battuto.

L’arco di Lecco non è l’unica cavità rocciosa di questo territorio. Infatti nella Valle di Prada si trovano diverse formazioni modellate dal tempo in cui la roccia subisce un particolare processo di disgregazione causato dall’acqua quando ghiaccia.

Rifugi Valsassina facili per bambini: il Rifugio Bietti Buzzi

Tra i rifugi di Lecco questo è uno dei più facili da raggiungere anche per le famiglie con bambini.

Si trova sulla parete occidentale della Grigna Settentrionale. Per noi è stata la meta finale, ma per gli escursionisti più esperti rappresenta il punto di partenza per salite verso la vetta del Grignone.

Il Rifugio Bietti-Buzzi è di proprietà del Cai Grigne di Mandello del Lario. Dispone di un bar, una sala da pranzo per consumare piatti casalinghi, camere, bagno e tavoli esterni con un bel panorama sul lago di Como e sull’arco alpino.

  • Apertura estiva: tutti i giorni dal 1 Giugno al 30 Settembre
Il Rifugio Bietti Buzzi

Esino Lario dove dormire

Booking.com

Ci segui già su Instagram? Puoi farlo direttamente da qui. Vieni a trovarci per scoprire i nostri scatti migliori e per accompagnarci in tempo reale nei nostri viaggi e avventure quotidiane.

Cosa aspetti !!! iscriviti alla nostra newsletter e unisciti a più di 1000 persone.
Rimani sempre aggiornato con nuove idee di viaggio

Cosa aspetti !!! iscriviti alla nostra newsletter e unisciti a più di 1000 persone.
Rimani sempre aggiornato con nuove idee di viaggio

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.