Plastico modellino treno Museo Hzero
Destinazioni,  Italia,  Toscana

Museo Hzero: il plastico ferroviario di Firenze tra i più grandi d’Europa

Stai cercando idee su cosa fare a Firenze con i bambini? In questo articolo ti voglio raccontare del Museo Hzero, il plastico ferroviario di Firenze considerato ad oggi il più grande d’Italia e tra i più estesi d’Europa.

Lo conosci già?

Amante o meno di modellismo questo posto saprà catturare l’attenzione di tutti, rendendolo uno tra i più bei musei fiorentini a misura di bambino. Pensa che ci sono voluti ben quarant’anni di appassionato lavoro per realizzarlo e tutt’ora è in continua evoluzione.

Hzero Museum di Firenze non è un semplice plastico ferroviario o un museo dei treni, ma una un’esperienza immersiva e coinvolgente unica nel suo genere. Grazie alla fusione di ambientazioni realistiche e immaginarie arricchite da coreografie di luci, suoni e proiezioni potrai immergerti in un mondo in miniatura dove far volare la fantasia.

Insomma, il posto perfetto dove portare i bambini a Firenze e un’occasione per scoprire una Firenze insolita e meno conosciuta.

Vuoi saperne di più sul museo del trenino di Firenze? Nei prossimi paragrafi ti lasciamo le nostre recensioni sull’Hzero Museum con informazioni, consigli e dettagli per la visita.

Dove si trova il Museo Hzero di Firenze

Piazza degli Ottaviani 2

Questo museo del treno di Firenze si trova nel cuore del capoluogo della Toscana, a soli 5 minuti a piedi dalla stazione di Santa Maria Novella.

Dalla stazione dirigiti verso Via degli Avelli e costeggia la basilica di Santa Maria Novella. Oltrepassa l’omonima piazza per raggiungere Piazza degli Ottaviani dove trovi il museo allestito all’interno di un vecchio cinema fiorentino riconvertito.

Perché il nome Hzero?

Il nome del museo si ispira alla scala di riproduzione del plastico ferroviario con cui vengono ricreati i dettagli rispetto alla realtà.

Nel plastico in scala H0 viene usato un rapporto di riduzione 1:87, che è la più precisa nella riproduzione dei dettagli.

Il Plastico Ferroviario di Firenze Hzero

Con i suoi 280 mq il plastico ferroviario Hzero è il più grande d’Italia e tra i più estesi d’Europa.

Al suo interno si snodano 1000 metri di binari su cui sfrecciano 70 modellini di treno, seguendo 359 tratte coordinate perfettamente da scambi, semafori e una cabina di regia digitale.

Tutt’intorno lo scenario paesaggistico è meraviglioso e curato in ogni minimo particolare. Una combinazione di paesaggi fantastici e ambientazioni esistenti ricreate con grande realismo sia nello stile che nei materiali usati.

Ecco così che il viaggio passa da cittadine tipiche tedesche a località montane, da località marittime a stazioni ferroviarie e scali merci. Con un occhio attento potrai notare dettagli della stazione centrale di Milano, le cime dolomitiche, il porto dell’Isola d’Elba e il castello di Rapallo.

Quello che rende unica questa ferrovia in miniatura è l’incredibile ricchezza di dettagli e di personaggi che vivono al suo interno. Ogni elemento è un pezzo unico realizzato artigianalmente e posizionato con estrema cura. Vengono così a crearsi diverse scene che contribuiscono alla realizzazione di un racconto singolare e a tratti divertenti.

Ad esempio riuscirai a scovare la scena del crimine, la gara di ciclismo, gli hippy al lago oppure i paparazzi intenti a fotografare il treno in arrivo in stazione? Pensa che è presente perfino la Regina Elisabetta con il suo tailleur blu!

Visitare il Museo Hzero di Firenze

Il percorso museale si sviluppa su 2 piani ed ha una durata indicativa di un’ora e mezza, ma sarà molto facile perdersi tra i dettagli del plastico scoprendo ad ogni sguardo un nuovo dettaglio.

Dalla biglietteria oltrepassa il sipario rosso per iniziare l’esplorazione. Per un’immersione completa nell’ambientazione e nelle storie è stata ricreata una scenografia fatta di luci, suoni e rappresentazioni.

Ad esempio sulle pareti vengono proiettate animazioni che rievocano lo scorrere delle stagioni e dei diversi momenti della giornata dal giorno alla notte. A rendere le scene ancora più veritiere sono il sistema luminoso e sonoro che riproducono eventi atmosferici, le ore del giorno e i movimenti dei treni.

Successivamente sali al piano superiore dove da una grande vetrata hai una visione d’insieme del plastico. Prosegui ora passando dalla sala collaudo e da un’esposizione delle collezioni di modelli di treni storici, come l’Orient Express o il Settebello.

Quindi termina la visita guardando il documentario dedicato al Museo Hzero che racconta la sua storia, i retroscena e l’evoluzione del progetto.

Il Museo Hzero di Firenze

La storia del Museo del Trenino di Firenze

Il Museo Hzero nasce dall’idea creativa del marchese Giuseppe Paternò Castello di San Giuliano, che dagli anni Settanta si è dedicato al plastico ferroviario con passione e dedizione.

Nel 1972 Giuseppe Paternò, grande appassionato di automobili, si recò in un negozio di giocattoli per acquistare un nuovo modello d’auto, ma fu invece un treno Märklin a catturare la sua attenzione.

Da quell’acquisto iniziò la costruzione del plastico ferroviario nella camera del figlio per puro divertimento.

Con il passare degli anni il progetto si espanse tanto da doverlo spostare all’interno del fienile della dimora di campagna. Nel 2001 raggiunse dimensioni considerevoli che lo costrinsero ad un nuovo trasferimento, questa volta in un hangar di Scandicci. Qui l’organizzazione di raffinò e si perfezionò grazie al contributo tecnico di altri appassionati di modellismo.

L’ultimo trasloco del plastico è avvenuto da Scandicci alla sua sede attuale nel cuore di Firenze attraverso complesse manovre data l’imponenza del progetto. Il modello è stato diviso in sette parti e sono stati organizzati sette trasporti speciali su bilici e gru durante la notte.

Il sogno di Giuseppe Paternò Castello di San Giuliano era proprio quello di racchiudere gli oltre 40 anni di lavoro e passione in un museo da donare alla città di Firenze.

Attività per bambini a Firenze: i laboratori del Museo Hzero

Una delle caratteristiche che rendono l’Hzero Museum adatto alle famiglie con bambini è la presenza di tante proposte didattiche, diversificate in base alle fasce d’età.

Al sabato e alla domenica pomeriggio vengono organizzate con un’educatrice museale attività dedicate ai più piccoli incentrate sul tema del viaggio, sulla narrazione e sul gioco.

Trovi il programma completo delle attività sul sito ufficiale Hzero.

Plastico ferroviario Firenze orari

  • Dal lunedì alla domenica: 10.00 – 19.00 (ultimo ingresso h. 18:00)
  • Martedì: chiuso

Plastico ferroviario Firenze biglietti

Qui di seguito ti lascio il costo dei biglietti del Museo Hzero con le relative agevolazioni.

  • Biglietto intero: 12 €
  • Biglietto ridotto: 8 € (ragazzi da 14 a 18 anni, over 65, iscritti FAI; Soci Touring Club Italiano, titolari Rinascente Card; possessori biglietto Museo Ferragamo e del Museo di Pietrarsa)
  • Biglietto bambino (4 – 13 anni): 6 €
  • Biglietto bambino (fino ai 4 anni): gratuito
  • Persona con disabilità e accompagnatore: gratuito
  • Esistono diverse formule per i pacchetti famiglia ed agevolazioni per i clienti Trenitalia titolari Carta Freccia. Scegli l’opzione più adatta alle tue necessità sul sito hzero.com

Dove dormire

Se cerchi un alloggio in zona Santa Maria Novella ti consiglio Duccio Flat, un ampio appartamento con 2 camere da letto, cucina attrezzata e parcheggio privato perfetto per famiglie con bambini.

Ci segui già su Instagram? Ti aspettiamo sul nostro profilo per tante nuove avventure insieme.

Mi raccomando, ricordati sempre di stipulare una polizza assicurativa che ti protegga da qualsiasi problema in viaggio. Dai un’occhiata alle diverse soluzioni che offre HEYMONDO e approfitta del 10% di sconto esclusivo per essere un nostro lettore

Cosa aspetti !!! iscriviti alla nostra newsletter e unisciti ad altre 1500 persone!!!

Si trova a pochi minuti dalla stazione ferroviaria e puoi raggiungere in tutta comodità anche il centro storico e le principali attrazioni di Firenze.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *