Ledro Land Art
Destinazioni,  Italia,  Trentino Alto Adige

Ledro Land Art: il percorso d’arte della Val di Ledro

In una fitta pineta della Val di Ledro si nascondono mucche di pietra, scope giganti, scimmioni di paglia e lumache di ferri arrugginiti. Questo e molto altro è il Ledro Land Art.

Non ci credi? Guarda le nostre stories su Instagram.

Un'opera della Land Art di Ledro

In questo parco d’arte contemporanea del Trentino la natura si fonde in modo perfetto con la creatività dell’artista. Infatti le opere sono composte prevalentemente da materiali naturali e restano esposte agli agenti atmosferici generando continui processi di trasformazione.

Il progetto della Land Art di Ledro nasce nel 2012 per la valorizzazione del territorio ed attualmente sono presenti una trentina di opere.

Una passeggiata semplice adatta anche a famiglie con bambini piccoli, che saprà catturare la loro attenzione e accendere la loro curiosità.

In Italia si trovano diversi musei a cielo aperto di questo genere. Alcuni esempi possono essere Arte Sella e Bosco Arte Stenico sempre in Trentino, il Sentiero Spirito del Bosco in Lombardia o il Bosco dei Mazzamurelli nelle Marche. Tu ne conosci altri?

Ledro Land Art: dove si trova e come arrivare

Questa land art del Trentino si sviluppa all’interno della pineta di Pur, in località Malga Cita. Segue il corso del torrente Assat fino ai piedi dei monti Corno e Tremalzo.

E’ facilmente raggiungibile anche a piedi o in bici dal Lago di Ledro, visto che dista circa 1,5 km dalla spiaggia di Pur.

Se invece arrivi in auto da Riva del Garda devi raggiungere il paese di Molina di Ledro, costeggiare la sponda sinistra del lago e seguire poi le indicazioni per Ledro Land Art.

Ledro Land Art parcheggio

Dopo qualche centinaia di metri lungo via Malga Cita trovi un grande parcheggio gratuito alla tua destra da cui parte la pineta e il percorso per la Land Art di Ledro.

All’ingresso anche un’area picnic, un info-shop con bar e servizi igienici aperto però solo nella bella stagione.

Ledro Land Art percorso

Il parco è aperto tutto l’anno e l’ingresso è libero e gratuito senza nessun acquisto di biglietto.

Ti basterà seguire un semplice percorso ad anello lungo poco più di un chilometro che attraversa la pineta e verdi pascoli. In realtà noi ci siamo stati in inverno e devo ammettere che anche con il candore della neve ha il suo fascino.

Il sentiero è completamente pianeggiante ed è facilmente percorribile a piedi da chiunque, anche utilizzando carrozzine o passeggini.

Per i bambini sarà davvero divertente scoprire la scultura più curiosa e divertente. Insomma, che la caccia al tesoro abbia inizio!

Ma qual è la durata del percorso del Ledro Land Art? Direi che la risposta è soggettiva. Se non ti intrattieni troppo ad ammirare le opere la visita dura circa un’oretta. Noi con la scusa della neve, una palla tira l’altra e ci siamo rimasti per quasi due ore.

Le opere del Ledro Land Art

Le opere di questo museo a cielo aperto entrano quasi in simbiosi con l’ambiente circostante. Così come gli alberi anch’esse sono esposte agli agenti atmosferici e allo scorrere del tempo.

Davanti ad ogni creazione artistica trovi un pannello illustrativo con il significato che l’artista ha voluto trasmettere. Ma nulla vieta di fantasticare esprimendo il tuo personale modo di vedere le cose.

Mi raccomando, è vietato salire sopra le opere d’arte. Ci sono anche dei cartelli, ma è sempre bene ricordare che non si è all’interno di un parco giochi.

Queste sono alcune delle mie preferite:

  • La Lince: l’opera più recente creata nel 2022 in omaggio al più grande felino europeo
  • Il Gallo e le Galline: rappresenta la necessità di un ritorno alla ruralità e alla salvaguardia delle antiche tradizioni che ormai si stanno perdendo nel mondo moderno
  • La Scimmia: enorme opera realizzata dall’artista Franz Avancini in legno e paglia
  • Il Vecchio e il Bambino che passeggiano mano nella mano sui sentieri del bosco
  • Le Mucche: massi di pietra di diverse dimensioni uniti tra loro che assumono sembianze di simpatici bovini

Lago di Ledro cosa vedere

Cosa vedere al Lago di Ledro oltre al parco artistico? La visita al Ledro Land Art ti occuperà poche ore e ti consiglio di abbinarla al Museo delle Palafitte del Lago di Ledro oppure alla Cascata del Gorg d’Abiss.

In alternativa puoi sempre rilassarti sulle rive del lago se la stagione lo permette.

Dove mangiare

Noi per pranzo ci siamo fermati all’Agritur La Dasa, posto che consigliamo fortemente anche a te se ami la cucina genuina e tipica trentina.

Il locale è arredato con un delizioso stile montano e dalle vetrate si ha una vista eccezionale sulla valle e sulle montagne circostanti. Non ti resta che fare il pieno di piatti tradizionali trentini, salumi, polenta e ottimi formaggi di loro produzione.

Dove dormire

L’agriturismo La Dasa offre anche camere dall’arredamento speciale per passare dei meravigliosi soggiorni.

Ogni alloggio è curato nei minimi dettagli e regala viste mozzafiato sul lago e sulle montagne circostanti. Un posto perfetto per rigenerarsi e godere del relax che la natura dona.

Guarda quanto sono belle le stanze dell’Agritur La Dasa e verifica prezzi e disponibilità.

Mi raccomando, ricordati sempre di stipulare una polizza assicurativa che ti protegga da qualsiasi problema in viaggio. Dai un’occhiata alle diverse soluzioni che offre HEYMONDO e approfitta del 10% di sconto esclusivo per essere un nostro lettore

Ci segui già su Instagram? Puoi farlo direttamente da qui. Vieni a trovarci per scoprire i nostri scatti migliori e per accompagnarci in tempo reale nei nostri viaggi e avventure quotidiane.

Cosa aspetti !!! iscriviti alla nostra newsletter e unisciti a più di 1000 persone.
Rimani sempre aggiornato con nuove idee di viaggio

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *