Il Lago Palù e le montagne della Valmalenco
Destinazioni,  Gite,  Italia

Lago Palù Valmalenco: tra i laghi di montagna più scenografici della Lombardia

Trekking nelle montagne della Valtellina dal Rifugio Barchi al Rifugio Palù con bambini

Tra i laghi di montagna della Lombardia il Lago Palù è secondo noi uno dei più scenografici. Immerso in una meravigliosa natura è circondato da fitti boschi di conifere ed incorniciato dalle cime innevate delle Alpi della Valmalenco, primo fra tutti il monte Sasso Nero.

Adoro fare passeggiate in montagna con bambini, soprattutto se è questo il paesaggio che ci circonda.

L’escursione al Lago Palù che ti sto per raccontare è semplice e non troppo impegnativa anche per i bambini, ma di soddisfazione certa.

Dove si trova il Lago Palù in Valmalenco

Il Lago Palù è un laghetto alpino della Valmalenco, situato a 1.921 m s.l.m.

Si tratta di uno dei laghi più grandi della Valtellina e si trova a nord di Chiesa in Valmalenco, alle pendici del monte Sasso Nero.

Come raggiungere il Lago Palù in auto

I fiori colorati dei prati intorno la Lago Palù
I fiori colorati dei prati intorno la Lago Palù

Da Chiesa in Valmalenco segui le indicazioni per la frazione San Giuseppe dove trovi i cartelli per il Lago Palù. Giunto in Località Barchi trovi un grande parcheggio a pagamento proprio sotto il Rifugio Barchi. Noi abbiamo pagato 6,00€ per l’intera giornata. Consiglio di fare attenzione alla guida dato che l’ultimo tratto di strada è abbastanza stretto e ripido.

Questo lago di montagna è facilmente raggiungibile anche da Milano, da cui dista circa 2 ore e mezza. Una volta raggiunta la città di Sondrio sali per la SP15 che ti porta a Chiesa in Valmalenco.

Da qui parte il nostro trekking con bambini in Valmalenco con destinazione Lago Palù.

Al Lago Palù in funivia con bambini

Prima di raccontarti il sentiero che abbiamo intrapreso noi che dal Rifugio Barchi in circa un’ora ci ha portati sulle sponde del Lago Palù ti avviso che c’è una soluzione ancora più comoda per raggiungere il lago.

Dal paese di Chiesa in Valmalenco parte una funivia che porta direttamente agli oltre 2000 metri dell’Alpe Palù. Da qui in una decina di minuti di cammino si scende al lago.

La funivia in questione è la Snow Eagle, che con la sua capienza di 160 persone è la più grande del mondo.

La tariffa estiva per andata e ritorno è di 17,00€. Per tutti gli orari e i dettagli ti rimando al sito valmalencoskyresort.com.

La vista del Lago Palù dall'alto della terrazza del rifugio
La vista del Lago Palù dall’alto

Il trekking al Lago Palù

uno scorcio tra i pini sulle montagne della Valmalenco
Scorci lungo il sentiero

La nostra gita al Lago Palù parte dal Rifugio Barchi intraprendendo un largo sentiero in salita che in inverno corrisponde al corridoio di una pista da sci.

Non farti spaventare dalla partenza! Dopo aver superato questa salitona il sentiero diventa dolce e non presenta altri strappi eccessivi.

Terminata la salita imbocchiamo a sinistra il sentiero per il Lago Palù. Invece se prosegui dritto allunghi il percorso intraprendendo un giro ad anello che passa dal Rifugio Motta.

La mulattiera che abbiamo percorso regala tra un albero e l’altro degli scorci meravigliosi con le alte cime innevate sullo sfondo che fanno da contrasto al verde lucente delle valli. Inoltre in alcuni punti è immerso in un fitto sottobosco reso ancora più gradevole da colori di fiori di montagna e cespugli di mirtilli.

Cosa fare al Lago Palù

Una volta raggiunto il Lago Palù ci siamo presi del tempo per ammirarlo prima di scegliere un buon punto per un meritato picnic.

Una volta riposato puoi intraprendere il sentiero pianeggiante che gira intorno al lago tra passerelle in legno, rododendri in fiore e scorci incantevoli. Noi ci abbiamo messo circa mezz’ora.

Credo che il lato panoramico migliore sia la sponda opposta al sentiero da cui siamo arrivati. Il Monte Disgrazia e le catene montuose intorno si riflettono nelle acque del lago insieme ad un cielo azzurro e ad una rigogliosa vegetazione riempiendo gli occhi di meraviglia.

Se arrivato quassù non hai più voglia di camminare puoi sempre testare il tuo coraggio immergendoti nelle limpide ma gelide acque del Lago Palù. A dir la verità quando siamo stati noi la temperatura dell’acqua non era troppo fredda… garantito da una super freddolosa come me! Alcuni ragazzi addirittura si sono tuffati per un bagno in quanto il Lago Palù è balneabile, noi invece ci siamo limitati a mettere i piedi in ammollo!


LEGGI ANCHE: VISITARE CASTEL GRUMELLO SONDRIO


Dove mangiare: Rifugio Palù

Per mangiare al Lago Palù hai due opzioni. Puoi approfittare degli ampi spazi verdi intorno al lago per un pranzo al sacco oppure puoi mangiare i piatti tipici della Valtellina al Rifugio Palù, da cui si ha una meravigliosa vista sulla conca in cui è incastonato il lago.

Quando siamo andati noi il Rifugio del Lago Palù era chiuso. In ogni caso avevamo già scelto per panini e relax in riva al lago. Credo che sia uno dei posti migliori in Lombardia per dei picnic in montagna con bambini.

Quando andare

Noi siamo amanti della montagna in estate, ma questo lago della Lombardia di origine glaciale è piacevole in ogni stagione.

Infatti tutto l’anno regala un tripudio di colori ed emozioni da vivere. Non ti resta che scegliere quella che fa al caso tuo!

  • La primavera ricopre le vallate di rododendri in fiore
  • La neve dell’inverno ricopre la pineta e se sei fortunato puoi assistere alla magia del lago ghiacciato.
  • Il periodo autunnale colora di mille sfumature di arancione, oro e marrone i boschi di larici in contrasto con i pini sempreverdi ed il bianco delle prime nevicate
  • In estate abbiamo ammirato i prati verdi con le cime della Valmalenco ancora innevate a far da cornice. Inoltre le acque fresche del Lago Palù sono un ottimo rimedio al caldo estivo

Dove dormire

Il paese più vicino per intraprendere il trekking al Lago Palù è Chiesa in Valmalenco.

Trova sul portale Booking.com la soluzione migliore che fa al caso tuo.

Booking.com

Segui il link se ti interessano altri trekking con bambini, mentre vai alla sezione gite in Lombardia per avere altri spunti di escursioni in regione.

Ci segui già su Instagram? Puoi farlo direttamente da qui. Vieni a trovarci per scoprire i nostri scatti migliori e per accompagnarci in tempo reale nei nostri viaggi e avventure quotidiane.

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo, lascia un commento e seguici su Facebook .

Cosa aspetti !!! iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato!

2 commenti

  • Dario

    Se posso permettermi c è un altro sentiero per arrivare al lago: voltando le spalle al rifugio barchi, invece di fare la salita ripida descritta che si trova sulla destra, di fronte alla fine dello spiazzo c è un sentiero non indicato che entra nel bosco e va in piano per circa 15 minuti, poi sale arrivando ad una serie di casette dove c e una fontanella e da lì si arriva al lago passeggiando sempre nel bosco. In totale dai barchi è circa un ora di cammino. Un ottima alternativa anche di veduta di paesaggi. Concordo nel dire che il palu’ è uno dei luoghi più incantevoli delle alpi

  • acchiappamappa

    Esatto. Avevamo visto quel sentiero ma non l’abbiamo mai intrapreso. Motivo in più per tornarci e provare qualcosa di nuovo. Grazie mille per la segnalazione Dario.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *