Giardini Majorelle Marocco
Africa,  Destinazioni,  Marocco

Giardini Majorelle: visita al giardino botanico di Marrakech

Sei alle prese con il tuo itinerario di Marrakech? A mio avviso gli estrosi Giardini Majorelle sono una tappa imprescindibile tra le cose da vedere a Marrakech.

Ti ritroverai in un’oasi di tranquillità lontana dal traffico cittadino dove colori pastello, arte e natura si fondono in maniera perfetta creando uno scenario dall’atmosfera magica.

Si tratta di un complesso di giardini botanici progettato durante il periodo coloniale dall’artista francese Jacques Majorelle con lo scopo di creare un luogo di pace dove poter dar spazio alla sua creatività.

La fusione tra architettura moresca e design berbero unita ai profumi, ai colori vivaci e a piante provenienti da tutto il Mondo lo rendono un vero e proprio rifugio felice unico nel suo genere.

Pronto a scoprire questo angolo incantato del Marocco?

In questo articolo trovi la guida completa per organizzare la tua visita ai Jardin Majorelle. Storia, orari di visita, prezzi dei biglietti e tante altre informazioni utili per conoscere meglio il sito. Puoi già farti un’idea di quello che ti aspetta guardando i nostri video del Marocco su Instagram.

Viaggio a Marrakech: consigli pratici

  • Dall’aeroporto al centro di Marrakech: prenota un transfer privato per raggiungere in modo veloce ed economico il tuo alloggio. Se invece decidi di noleggiare un’auto per visitare anche i dintorni ti suggerisco il portale Discovercars per confrontare le tariffe migliori
  • Connessione Internet: per risparmiare sulla connessione internet all’estero usa Holafly, un’eSIM con dati illimitati e nessun costo di roaming. Tra le destinazioni scegli il piano dati illimitati per il Marocco e approfitta del nostro codice sconto ACCHIAPPAMAPPA per avere il 5% di sconto
  • Alloggi: prenota il tuo riad a Marrakech con anticipo per trovare le soluzioni migliori a prezzi accessibili

Mi raccomando, ricordati sempre di stipulare una buona polizza assicurativa e di prenotare in anticipo il parcheggio per la tua auto per viaggiare sereno e senza pensieri.

Per l’assicurazione noi ci affidiamo da sempre ad Heymondo, compagnia affidabile e completa. Segui il link per fare un preventivo approfittando del nostro codice sconto del 10% su qualsiasi assicurazione di viaggio. Per approfondire le caratteristiche del prodotto e come scegliere l’assicurazione viaggio più adatta a te leggi l’articolo dedicato.

Invece per trovare il parcheggio più economico in base alle tue esigenze ti consigliamo ParkingMyCar. Usa il nostro codice sconto acchiappamappa10 per avere il 10% di sconto sulla tua prenotazione. In pochi click confronta i prezzi di parcheggi in città, aeroporti, porti e stazioni che sono molto vantaggiosi rispetto ai parcheggi ufficiali degli aeroporti.

Trova il volo più economico su Skyscanner, il motore di ricerca che confronta i voli low cost delle principali compagnie aeree e agenzie di viaggio e trova le offerte per le tue destinazioni preferite.

Giardini Majorelle Marrakech: dove si trovano

I Giardini di Majorelle si trovano a Marrakech, nel cuore della città moderna.

Sorgono circa 3 km a nord ovest della Medina, quindi al di fuori delle mura del centro storico.

Se soggiorni all’interno della Medina per raggiungerli devi intraprendere una passeggiata di neanche mezz’ora, che ti dà anche l’opportunità di scoprire nuovi angoli della città. In alternativa puoi sempre ricorrere ai taxi, ma ricorda sempre di contrattare il prezzo.

Giardini Yves Saint Laurent Marrakech

Majorelle Jardin storia

Il pittore francese Jacques Majorelle nel 1922 acquistò un palmeto nel nord ovest della Medina, dopo essersi innamorato follemente della città del nord Africa.

Così nel 1931 iniziò la costruzione di una villa in stile moresco, utilizzata come abitazione e atelier creativo. Successivamente intorno all’edificio volle creare un lussureggiante giardino tropicale ispirato ai tradizionali giardini marocchini.

Il risultato fu una vera e propria opera d’arte con piante esotiche e specie rare provenienti da tutto il mondo dislocate lungo vialetti ornati da fontane, laghetti, vasi e pergolati. Ogni elemento era accomunato dal colore “Blu Majorelle”, una tinta blu cobalto con cui dipinse la villa e i decori.

In seguito alla sua morte nel 1962 il giardino venne abbandonato fino agli anni Ottanta, quando venne rilevato da Yves Saint Laurent. L’artista insieme a Pierre Bergé ne fece la sua abitazione, ribattezzando la casa Villa Oasis dopo diversi restauri.

Le ceneri di Yves Saint Laurent sono state disperse nel roseto del giardino, venne eretto un memoriale in suo onore ed istituita nel 2002 la Fondazione Yves Saint Laurent.

Negli anni a venire vennero così inaugurati il Museo Yves Saint Laurent e il museo berbero al piano terra della villa.

Cosa vedere al Giardino Majorelle

Ai Giardini Majorelle puoi respirare un’atmosfera rilassata e serena grazie agli ampi spazi naturali che circondano la villa e il museo.

La visita si svolge procedendo su un percorso segnalato che attraversa le parti più iconiche del parco avvolti da una vegetazione rigogliosa e molto varia. Pensa ad esempio che puoi contare oltre 400 varietà di palme e 1800 specie di cactus.

Non solo palme e cactus, ma anche bambù, papiri, ninfee, bouganville, limoni, gelsomini, agavi e molto altro. Tutte le piante provenienti dai suoi numerosi viaggi in giro per il mondo.

Passeggia tra i suoi vicoli ammirando strutture in stile moresco e Art Decò, laghetti con carpe e piante acquatiche, fontane, pergolati e vasi blu cobalto.

Come potrai notare l’acqua, elemento basilare della cultura islamica e moresca, è presente in molteplici forme. Da fontane di ogni forma a canali e vasche che mitigano il torrido caldo cittadino.

Se sei amante della natura e sei alla ricerca di spazi verdi in città puoi abbinare la visita Giardini Majorelle e Giardini Menara, caratterizzati da un grande stagno con un edificio e numerosi olivi che si specchiano tra le sue acque.

Blu Majorelle

Il colore Blu Majorelle fu appositamente ideato dall’artista francese per decorare ogni elemento di villa e giardini, dando quel tocco di unicità che ancora oggi contraddistingue il sito.

Si tratta di una particolare gradazione di blu cobalto, intenso e chiaro al tempo stesso. Per creare questa nuovo tonalità Majorelle si ispirò ai colori con cui nei villaggi berberi dipingevano le facciate per incorniciare porte e finestre.

Marrakech Jardin Majorelle Yves Saint Laurent: tempo visita

Quanto tempo ci vuole per visitare i Giardini Majorelle? Tieni conto che il tempo di visita va da una a due ore, che si prolunga se vuoi visitare anche il museo berbero e la mostra Yves Saint Laurent.

Inoltre al termine della visita puoi rilassarti al Caffè Majorelle degustando prodotti tipici o un semplice tè alla menta.

Prima di avviarti all’uscita il percorso prevede un passaggio obbligato in una boutique che espone prodotti tradizionali e manufatti artigianali marocchini.

Biglietti per Giardini Majorelle

Ricorda bene che i ticket dei Giardini Majorelle sono acquistabili solamente online, non esistono biglietterie in loco.

Ti consiglio di prenotare con largo anticipo per essere certo di poter scegliere data e orario a te più consono. Essendo una delle attrazioni turistiche più visitate di Marrakech, è molto richiesta e le disponibilità esauriscono molto velocemente.

Se sei amante di moda e storia esplora Marrakech e i luoghi che hanno rapito il cuore dello stilista Yves Saint Laurent. Scopri di più sulla sua vita con un tour guidato dei posti da lui più amati, compresi i Giardini Majorelle e i suoi musei.

Giardini Majorelle Prezzo

  • Biglietto Jardin Majorelle: 155 Dirham (14,30€ circa). Ingresso gratuito per bambini fino a 10 anni
  • Biglietto combinato Jardin Majorelle + Museo berbero: 210 Dirham (19,00€ circa)
  • Biglietto combinato Jardin Majorelle + Museo berbero + Museo Yves Saint Laurent: 315 Dirham (29,00€ circa)
  • Visita il sito ufficiale per la prenotazione e l’acquisto

Giardini Majorelle orari

  • Jardin Majorelle: tutti i giorni della settimana dalle 8:30 alle 18:00 (ultimo ingresso 17:30)
  • Museo Berbero: tutti i giorni della settimana dalle 9:00 alle 17:30 (ultimo ingresso 17:00)

Dove dormire a Marrakech

Prima di tutto il mio consiglio è di scegliere un riad all’interno della Medina in modo tale da avere tutto a portata di mano. Se vuoi fare chiarezza su zone migliori e quartieri dove dormire a Marrakech segui il link.

Potrai così girare comodamente a piedi per raggiungere tutte le attrazioni di Marrakech. Noi abbiamo soggiornato al meraviglioso Riad XO Amira Victoria e ci sentiamo di consigliarlo anche a te per l’ottimo rapporto qualità-prezzo.

Si tratta di un autentico riad marocchino nel cuore della Medina, con camere molto accoglienti e pulite, perfette anche per famiglie con bambini come noi.

Incluso nel prezzo hai una colazione deliziosa e abbondante per iniziare alla grande la tua giornata alla scoperta della città.

Se hai a disposizione più giorni puoi anche andare alla scoperta dei meravigliosi dintorni della Città Rossa. In questo articolo trovi le migliori escursioni da Marrakech.

Ci segui già su Instagram? Ti aspettiamo sul nostro profilo per tante nuove avventure insieme.

Mi raccomando, ricordati sempre di stipulare una polizza assicurativa che ti protegga da qualsiasi problema in viaggio. Dai un’occhiata alle diverse soluzioni che offre HEYMONDO e approfitta del 10% di sconto esclusivo per essere un nostro lettore

Cosa aspetti !!! iscriviti alla nostra newsletter e unisciti ad altre 1500 persone!!!

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *