Cosa vedere nelle Marche
Destinazioni,  Italia,  Marche,  On the Road

Cosa vedere nelle Marche: 11 posti insoliti e nascosti dell’entroterra

Se sei stanco di visitare luoghi stracolmi di turisti e intraprendere un viaggio lontano dal turismo di massa sei nel posto giusto. In questo articolo trovi una guida a cosa vedere nelle Marche fuori dalle solite rotte.

Le Marche sono ricche di diversità paesaggistica e in un attimo è facile ritrovarsi dal mare alle alte cime montuose, passando per le infinite colline tanto amate da Giacomo Leopardi.

Una regione tutta da esplorare in modo lento, all’insegna di relax, natura incontaminata e borghi silenziosi.

Pronto per un viaggio nelle Marche meno conosciute?

Prosegui la lettura per scoprire le cose da vedere nelle Marche tra luoghi naturali segreti e antichi borghi da visitare. Percorri i sentieri meno battuti e scova le cose insolite da fare nelle Marche.

Itinerario Marche mappa: posti da visitare nelle Marche

Abbiamo intrapreso questo itinerario nell’entroterra delle Marche per andare alla ricerca di luoghi nascosti immersi nella natura più selvaggia.

Se anche tu stai pensando ad un viaggio alla scoperta delle Marche insolite ti lascio una mappa con i posti da vedere, sperando ti possa essere utile per organizzare le tue tappe.

Marche cosa vedere: Gola del Furlo e Marmitte dei Giganti

Cosa vedere nelle Marche Gole del Furlo

Uno dei primi luoghi naturali da vedere nelle Marche è la Riserva Naturale Gola del Furlo tra i comuni di Fermignano e Aqualagna (PU).

E’ caratterizzata da un impressionante canyon creato dalla forza erosiva del fiume Candigliano, affluente del Metauro, che nei millenni ha raggiunto una notevole profondità.

Puoi passeggiare lungo l’antica via Flaminia costeggiando il fiume e la forra oppure partecipare ad un’escursione in canoa tra le Marmitte dei Giganti (Canyon del Metauro) organizzata da Happy River.

Il Canyon del Metauro regala panorami morfologici singolari con pozze scavate dalla potenza del fiume Metauro in milioni di anni. Attraversa la forra in canoa per osservarla da una prospettiva diversa e lasciati stupire da scorci mozzafiato, giochi di luci ed echi infiniti.

In alternativa puoi limitarti ad osservarle dall’alto dal Ponte dei Saltelli, in Località San Lazzaro a Fossombrone.

Luoghi nascosti Marche: Arco Naturale di Fondarca

Tra i posti segreti delle Marche l’Arco Naturale di Fondarca è tra i più affascinanti.

Un maestoso anfiteatro naturale con alte pareti rocciose e una vegetazione selvaggia tutt’intorno. Si presume che anticamente fosse un’enorme caverna di cui, in seguito a fenomeni geologici e processi erosivi, crollò il soffitto. Quel che resta oggi è un arco di roccia alto più di 30 metri protetto da massicce pareti nelle cui fessure si aggrappano piante erbacee rampicanti e fitti cespugli.

Per scovarlo devi intraprendere una breve escursione tra le pendici del Monte Nerone. Scopri la guida all’Arco di Fondarca a Pieia con tutti gli approfondimenti su questo meraviglioso monumento naturale.

Arco di Fondarca

Tempio di Valadier e Grotte di Frasassi

Nel comune di Genga, in provincia di Ancona, trovi due dei posti più belli da vedere nelle Marche. Forse non proprio insoliti e segreti, ma meritano assolutamente una sosta.

Sto parlando del Tempio di Valadier e delle Grotte di Frasassi.

Il primo è un santuario ottagonale neoclassico fatto costruire da Papa Leone XII su disegno dell’architetto Giuseppe Valadier, incastonato fra le rocce della montagna e circondato da un contesto naturalistico di rara bellezza. Lo raggiungi facilmente grazie ad un percorso ampio e lastricato di circa 800 metri in salita.

Le Grotte di Frasassi credo che non abbiano bisogno di presentazioni, in quanto sono une dei simboli dell’entroterra marchigiano. Suggestive grotte carsiche che nascondono una miriade di stalattiti e stalagmiti dalle forme talmente particolari da sembrar scolpite da un artista.

Non ti resta che immergiti tra i percorsi di questo magico mondo sotterraneo per stupirti di quanta meraviglia ci dona Madre Natura.

Borghi da visitare nelle Marche: Elcito

Tra i borghi poco conosciuti delle Marche che abbiamo visitato voglio segnalarti Elcito, il “Tibet delle Marche”.

Si tratta di un antico borgo sperduto tra le colline di Macerata arroccato su uno sperone roccioso a 821 metri d’altitudine dove tutto scorre con lentezza e tranquillità quasi come il tempo si fosse fermato.

Pochi abitanti, niente negozi e boutique di souvenir, ma case in pietra che custodiscono secoli di storia, affacci su panorami meravigliosi e un gran silenzio.

Se ti ho incuriosito segui il link per scoprire cosa vedere a Elcito e dintorni.

Elcito Marche

Cosa fare nelle Marche: passeggiare nella secolare Foresta del Canfaito

Poco distante da Elcito spostati alla Faggeta di Canfaito, un maestoso bosco dominato dalla sola natura dove passeggiare tra faggi secolari.

Pensa che qui si trova il faggio più antico delle Marche con più di 500anni, inserito fra i 300 alberi monumentali d’Italia.

Il meglio di sé lo regala in autunno quando si trasforma in un mondo incantato dai colori caldi e avvolgenti.

Faggeta di Canfaito

Cosa vedere nelle Marche: Sentiero Li Vurgacci

Se cerchi un posto insolito da vedere nelle Marche che pochi conoscono segnati il Sentiero Li Vurgacci a Pioraco (MC).

E’ un percorso naturalistico di circa 500 metri semplice ed affascinante, che si snoda lungo la gola scavata dal fiume Potenza.

Sarà una vera avventura percorrere passerelle in legno che si affacciano su orridi, superare ponticelli e scalette in pietra ammirando cascate, vortici e giochi d’acqua tra le rocce circondati da una vegetazione quasi esotica.

Il luogo è reso ancora più incantato dalla Fossa dei Mostri, uno spiazzo naturale dove le rocce sono scolpite con grosse facce “terrificanti” con nasi buffi ed espressioni simpatiche.

Immergiti in un mondo fiabesco e fai volare la fantasia verso un’altra dimensione, dimenticandosi anche solo per un momento della realtà.

La Fossa dei Mostri nel Sentiero Li Vurgacci

Cosa visitare nelle Marche: Lame Rosse

Un altro luogo insolito delle Marche sono i paesaggi quasi lunari delle Lame Rosse.

Un’escursione in natura che ti condurrà davanti a scenari che ti sorprenderanno per la zona in cui si trovano. Un fitto bosco che inaspettatamente lascia spazio ad originali formazioni rocciose che ricordano nel loro piccolo i canyon americani e quelli del Sentiero dell’Ocra di Roussillon, visitato durante il nostro itinerario in Provenza con bambini.

Il Grand Canyon delle Marche è caratterizzato da colori vividi che vanno dal rossastro all’ocra in base alla luce del sole, dovuto all’alto contenuto di ferro.

Lo raggiungi dal Lago di Fiastra in circa un’ora e mezza (solo andata). Leggi l’articolo per tutti gli approfondimenti sul trekking alle Lame Rosse.

Lame Rosse Marche

Marche insolite cosa vedere: Via delle Cascate Perdute

Cascatelle di Sarnano percorso

Tra i luoghi naturali nascosti delle Marche ti segnalo le Cascatelle di Sarnano.

Infatti nei pressi del centro storico puoi andare alla scoperta di 3 suggestive cascate collegate tra loro da un percorso che prende il nome di Via delle Cascate Perdute.

Questo nome curioso deriva dal fatto che due di queste sono rimaste a lungo nascoste dalla vegetazione e sono tornate alla luce solo nel 2020 grazie all’intervento del comune.

Le Cascate di Sarnano fino a metà del secolo scorso venivano frequentate dai locali per la presenza di mulini in funzione. Quando poi i mulini caddero in disuso i sentieri furono ricoperti dalla vegetazione e le cascate furono dimenticate.

Ti consiglio anche un giro nel centro di Sarnano, annoverato nella lista dei Borghi più Belli d’Italia e Bandiera Arancione del Touring Club Italia.

Posti da vedere nelle Marche: Gola dell’Infernaccio

Tra le cose da fare Marche se sei amante delle escursioni non perderti la Gola dell’Infernaccio, in provincia di Fermo.

Un’affascinante forra formata dal fiume Tenna, considerata tra le più suggestive dell’Appennino umbro-marchigiano.

Al suoi interno puoi intraprendere tante escursioni e passeggiate con diversi livelli di difficoltà, ma tutte accomunate dalla bellezza dei paesaggi.

Si passa infatti dalle vertiginose pareti di roccia che arrivano quasi a sfiorarsi tra loro alla rigogliosa faggeta attraversata dal fiume Tenna, fino agli ampi panorami sulla Valle del Tenna.

Qualunque percorso tu scelga resterai impressionato dall’imponenza della forra e dalla potenza del fiume che scorre tra i sassi, crea cascatelle e sbuca all’improvviso da passaggi sotterranei misteriosi.

Gola dell'Infernaccio

Luoghi segreti Marche: Sasso Spaccato (o Tassinara)

Il nostro itinerario delle Marche insolite ci ha portato a visitare un luogo nascosto che in pochi conoscono, in grado di suscitare fascino e curiosità. Sto parlando del canyon del Sasso Spaccato a Tallacano (AP), circondato da un territorio autentico dal punto di vista storico e naturalistico.

Attraversare le due imponenti pareti rocciose di tufo sarà come fare un tuffo nel Giurassico per vivere un’avventura da Indiana Jones.

La gola è stata scavata nel corso dei secoli dall’erosione di acqua e vento formando una larga e profonda spaccatura che appare come un netto e preciso taglio della roccia.

Inoltre sulle pareti della roccia noterai che sono incisi nomi e piccole croci perché in questo luogo venivano seppelliti i morti di colera durante l’epidemia di fine Ottocento.

Sasso Spaccato di Tallacano

Posti insoliti Marche: Sorgenti Solfuree Lu Vurghe

Invece se sei alla ricerca di silenzio e relax ti consiglio di aggiungere le Sorgenti Solfuree de Lu Vurghe ad Acquasanta Terme alla tua lista delle cose da vedere nelle Marche.

E’ il posto perfetto per rigenerarsi e concedersi qualche coccola circondato da una natura quasi incantata grazie ad una recente riqualificazione della zona. Immergiti nelle vasche termali, goditi il tepore delle sue tiepide acque sulfuree e approfitta delle cascatelle per un idromassaggio naturale.

Insomma, queste terme naturali in provincia di Ascoli Piceno sono una vera e propria SPA a cielo aperto completamente gratuita. L’acqua sgorga dal terreno ad una temperatura di 27°/30° gradi costante tutto l’anno e contiene gli stessi principi della sorgente principale di Acquasanta Terme.

Lu Vurghe

Cosa vedere nelle Marche: noleggio auto

Per girare l’entroterra della Marche tra questi luoghi nascosti e abbastanza isolati è indispensabile l’uso di un mezzo proprio.

Noi ti consigliamo il portale Discovercars.com per il noleggio auto. Ti lascio il link per dare un’occhiata a prezzi e disponibilità perché ci hanno offerto un servizio affidabile, puntuale e tra i più economici che abbiamo trovato online.

Infatti questo sito mette a confronto i costi di diverse imprese di noleggio aiutandoti a scegliere l’auto perfetta per il tuo viaggio a prezzi super competitivi. Altro punto a favore è che tra i servizi è prevista la cancellazione gratuita e l’assistenza 24/7.

Dove dormire

Questo itinerario insolito delle Marche è perfetto per un viaggio itinerante. Per cui il mio consiglio è di spostarti e cercare gli alloggi in base alle destinazioni che deciderai di visitare.

Come avrai notato per ogni tappa trovi il relativo link di approfondimento, all’interno del quale sono inseriti anche i nostri consigli sui migliori alloggi.

Invece se hai già in mente una zona verifica dalla mappa sottostante le strutture più comode per le tue esigenze.

 

Ci segui già su Instagram? Ti aspettiamo sul nostro profilo per tante nuove avventure insieme.

Mi raccomando, ricordati sempre di stipulare una polizza assicurativa che ti protegga da qualsiasi problema in viaggio. Dai un’occhiata alle diverse soluzioni che offre HEYMONDO e approfitta del 10% di sconto esclusivo per essere un nostro lettore

Cosa aspetti !!! iscriviti alla nostra newsletter e unisciti ad altre 1500 persone!!!

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *