Cosa vedere in Provenza con bambini
Destinazioni,  Europa,  On the Road

COSA VEDERE IN PROVENZA: ITINERARIO DI 4 GIORNI IN AUTO

COSA VEDERE E COSA FARE CON BAMBINI NEI MAGGIORI LUOGHI DI INTERESSE DELLA PROVENZA IMMERSI TRA COLORI, PROFUMI ED EMOZIONI

Cosa vedere in Provenza? Perché scegliere di visitare questa regione del Sud della Francia?

La prima cosa che viene in mente è senza dubbio la fioritura della lavanda, da cui partire per pianificare le altre destinazioni provenzali.

Ti è mai capitato di vedere un’immagine su internet e di innamorartene?

Ecco, a noi è successo con le immense distese viola della Provenza che ci hanno fatto da subito sognare ad occhi aperti.

La Provenza però non è solo sinonimo di lavanda. Tante sono le cose da vedere, da fare e moltissimi luoghi di interesse da visitare. Si passa da paesaggi immersi nella natura alle più note città della Provenza, da paesini provenzali arroccati sulle rocce ad uliveti e storici monasteri. Qui l’aria profuma di fragranze alla lavanda, al posto dei clacson delle auto sentirai il ronzio delle api alternato al canto delle cicale. Insomma la Provenza è una di quelle destinazioni da non perdere.

PROVENZA DOVE SI TROVA

La Provenza (Provence in francese) si trova nella parte sud orientale della Francia, all’interno della regione Provenza-Alpi-Costa Azzurra (Provence-Alpes-Côte d’Azur). Si sviluppa dalle montagne fino al Mar Mediterraneo, variando notevolmente il tipo di paesaggio. E’ delimitata ad est dall’Italia e ad ovest dal corso del fiume Rodano.

COSA VEDERE IN PROVENZA: ITINERARIO DI 4 GIORNI IN AUTO

Il nostro viaggio in Provenza prevede 4 giorni alla scoperta di campi di lavanda, delle città più importanti e dei posti più belli e suggestivi della regione.

Ecco quindi cosa vedere e cosa fare in Provenza in 7 tappe.

1- Avignone

La prima destinazione del nostro itinerario in Provenza non poteva che essere Avignone, la città più importante della Provenza e considerata la sua capitale. Un’intera giornata a girovagare tra le viuzze del centro storico racchiuso dalle sue mura medioevali. Le cose principali da vedere sono l’imponente Palazzo dei Papi, il Ponte Saint-Bénézet sul fiume Rodano e la Piazza dell’Orologio.


LEGGI ANCHE: GUIDA AD AVIGNONE IN UN GIORNO


Il Palazzo dei Papi ad Avignone capitale della Provenza
Il Palazzo dei Papi

2- Roussillon e il Sentiero delle Ocre

Un paese davvero caratteristico circondato da giacimenti d’ocra. Ecco spiegato il motivo delle tonalità delle abitazioni con sfumature gialle, arancioni e ocra. Immancabile è la visita al Sentiero dell’ Ocra (Le Sentier des Ocres), un colorado provenzale che ti farà viaggiare con la mente tra Australia e America. Una tappa divertente per grandi e piccini.


PER APPROFONDIMENTI: ROUSSILLON E IL SENTIERO DELL’OCRA


3- Gordes

Il paese che viene anche chiamato “Il Balcone della Provenza” in quanto sorge arroccato sullo sperone di montagna da cui si ha una vista spettacolare sulle vallate provenzali. E’ costituito totalmente da case in pietra ed è considerato uno dei borghi più belli di Francia.

Segui il link per informazioni e consigli sulla visita al villaggio di Gordes.

Il panorama di Gordes in Provenza
La panoramica su Gordes

4- Abbazia di Sénanque

A due passi da Gordes trovi l’Abbazia di Notre-Dame di Sénanque, il simbolo della Provenza spesso riportata su giornali e riviste. Per chi non la conoscesse si tratta di un’abbazia cistercense circondata da campi di lavanda che rendono l’immagine davvero incantevole.

Abbazia di Notre-Dame di Sénanque
Abbazia di Notre-Dame di Sénanque

5- Isle-sur-la-Sorgue

Un borgo davvero romantico e rilassante dove fermarsi al calar del sole. Viene anche chiamata la “Venezia di Francia” perché sorge sul fiume Sorgue il quale dividendosi forma tanti canali che scorrono lungo le vie della città.


SCOPRI DI PIU’ SU ISLE SUR LA SORGUE


Canale a Isle sur le Sorgue in Provenza
Canale a Isle sur le Sorgue

6- Valensole

Tra le cose da non perdere in Provenza durante la fioritura della lavanda c’è l’Altopiano di Valensole, la Valle Assolata. Se cerchi dove vedere la lavanda qui non puoi sbagliare, è la zona con più concentrazione di campi della regione. Distese di viola a perdita d’occhio per uno spettacolo che ti lascerà senza fiato.

campi di lavanda a Valensole in Provenza
i campi di lavanda di Valensole

7- Lago di Sainte Croix e le Gole del Verdon

Il Lago di Sainte Croix è una manna dal cielo per cercare una soluzione al caldo torrido di Valensole. Una breve pausa con bagno rigenerante è quello che ci vuole per proseguire il nostro itinerario tra le bellezze della Provenza. Siamo arrivati all’ultima tappa del nostro viaggio riavvicinandoci al confine con l’Italia. Le Gole del Verdon sono uno spettacolo davvero suggestivo. Il canyon più grande d’Europa, lungo quasi 50 km e con scogliere che raggiungono anche i 700 metri di profondità. Noi le abbiamo ammirate dall’alto percorrendo la strada panoramica che costeggia le gole.

PROVENZA QUANDO ANDARE

Qual è il periodo migliore per andare in Provenza? Secondo me per un viaggio perfetto in Provenza devi vedere anche i campi di lavanda in fiore, quindi le destinazioni vanno programmate in base ai periodi di fioritura.

A questo punto ti starai chiedendo “ma quando fiorisce la lavanda in Provenza?”. Di solito la fioritura va da metà giugno ad agosto in base alle zone, alla varietà e al clima, quindi variabile di anno in anno.

In questa immagine tratta dal sito www.moveyouralps.com potrai vedere i periodi di fioritura nelle diverse zone della Provenza. Inoltre se vuoi delle informazioni aggiuntive prima di partire contatta l’ufficio del turismo.

La mappa delle fioritura della lavanda in Provenza
Periodi e zone di fioritura della lavanda in Provenza

Noi abbiamo intrapreso l’ontheroad della Provenza in macchina durante l’inizio dell’estate, tra fine giugno e inizio luglio e abbiamo scelto la zona di Valensole, il territorio più noto per le immense distese viola.

In estate il clima in Provenza è abbastanza caldo, soprattutto nella zona di Valensole dove il sole batte forte e con poche possibilità di riparo per l’intera giornata.

COSA VEDERE IN PROVENZA CON BAMBINI

Devo dire che questo viaggio in Provenza ha entusiasmato molto i bambini. In questi luoghi hanno trovato colori, tanta natura e borghi a misura di bambino.

Si sono divertiti a “colorarsi” e a spalmarsi dappertutto la sabbia ocra del Sentiero delle Ocre, si sono fermati per ore a rincorrere farfalle bianche tra le coltivazioni di lavanda e sicuramente hanno reso questo nostro viaggio più allegro e fantasioso.

Se vai in Provenza d’estate però fai molta attenzione al caldo torrido per i bambini piccoli. Quindi porta con te molta acqua da bere, non dimenticarti di mettergli il cappellino e di bagnargli la testa ogni tanto. Per tutto il resto è pura magia! 😉


LEGGI ANCHE: GUIDA LOW BUDGET PER RISPARMIARE VIAGGIANDO IN FAMIGLIA


COME ARRIVARE IN PROVENZA

Il mezzo migliore per raggiungere la Provenza è l’automobile che permette poi di muoversi liberamente per l’intera regione raggiungendo anche i posti più remoti. In più si trova al confine con l’Italia quindi ci si arriva facilmente e in breve tempo. Se vuoi utilizzare l’aereo ti segnalo che l’aeroporto più vicino alla Provenza è quello di Marsiglia.

Trova su MOMONDO.COM l’offerta migliore.

Il nostro viaggio in Provenza in auto parte da Milano, scegliendo di non percorrere la costa ligure ma di imboccare l’A4 passando per Torino e la Valle di Susa.

BRIANCON, LA CITTA’ UNESCO PIU’ ALTA DI FRANCIA

Oltrepassato il confine con la Francia abbiamo raggiunto una cittadina splendida con diverse fortificazioni che abbiamo notato fino in lontananza.

Il paese di cui ti sto parlando è Briançon, un borgo medioevale Patrimonio dell’Umanità UNESCO.

Le mura medioevali di Briancon in Francia
Le mura medioevali di Briancon

Una sosta qui, anche se brevissima, mi sento di consigliartela.

Il centro storico è molto caratteristico, con strette vie acciottolate dove si alternano ristoranti e negozi di souvenir e circondato da doppie mura.

Salendo sulla città alta si arriva alle fortificazioni che dominano un paesaggio di montagna incantevole e che in passato avevano la funzione di difesa dagli invasori.

Situata a 1326 metri di altezza è la città più alta di Francia, ecco perché il clima è abbastanza fresco anche d’estate.

AUTOSTRADE FRANCESI: COSTI E PEDAGGI

Per viaggiare sulle strade francesi è necessario avere a bordo un kit di sicurezza che comprende:

  • Triangolo di segnalazione
  • Lampadine di ricambio
  • Giubbotto catarifrangente

Se ancora non ne sei provvisto clicca sull’immagine per avere i dettagli e acquistare il kit su Amazon.

Invece per quanto riguarda i costi delle autostrade in Francia funzionano come quelle italiane. Si pagano dei pedaggi ai caselli in base al tragitto percorso.

DOVE DORMIRE IN PROVENZA

Essendo il nostro un breve ontheroad ogni giorno abbiamo cambiato alloggio spostandoci nella destinazione della giornata. Ti consiglio quindi prima di definire il tuo itinerario e poi in base a questo cercare una sistemazione nelle vicinanze. Booking.com offre tantissime tipologie di alloggio sparse in tutta la Provenza. Entra nel sito e prenota quello che fa al caso tuo.

Booking.com

Se anche tu come noi sei un amante dei viaggi itineranti altre idee in Europa con bambini potrebbero essere l’ontheroad in Slovenia e il tragitto lungo la Romantische Strasse, in Germania.

Ci segui già su Instagram? Puoi farlo direttamente da qui. Vieni a trovarci per scoprire i nostri scatti migliori e per accompagnarci in tempo reale nei nostri viaggi e avventure quotidiane.

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo, lascia un commento e seguici su Facebook .

Cosa aspetti !!! iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *